Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Vicenza, lanciato il Museo biancorosso per i 120 anni

Stamattina il direttore generale del club, Paolo Bedin, ha presentato le iniziative per lo speciale compleanno. Stasera al Menti la festa con le squadre

È una giornata di festa in casa Vicenza. In mattinata il d.g. del club ha presentato allo stadio Menti le iniziative per festeggiare i 120 anni. «Celebriamo la più vecchia squadra del Veneto e una delle più antiche d’Italia – ha detto -. Sul sito del club e sui social daremo vita ad una serie di iniziative digitali e poi lanciamo il Museo biancorosso, un’opera che richiederà del tempo e vivrà diverse fasi. Sarà un Museo aperto, anche ad enti istituzionali e soprattutto ai nostri tifosi che potranno fornire cimeli e documenti (foto, trofei, maglie, pagine di giornali). Più avanti sarà stabilita anche la sede del Museo, che potrebbe trovare posto o allo stadio o in un altro luogo della città».

Dopo la conferenza stampa di Bedin, una rappresentanza di tifosi, assieme al sindaco del Comune di Vicenza, Francesco Rucco, e al vicesindaco, Matteo Celebron, si sono dati appuntamento nel quartiere di Santa Caterina dove si trova la targa della fondazione del Vicenza. È stata deposta una corona di fiori biancorossi e il primo cittadino ha invitato i tifosi a rimanere vicini alla squadra. Un lungo applauso ha chiuso la commemorazione a cui hanno preso parte anche Antonio Santagiuliana, figlio della “bandiera” Alfonso Santagiuliana, e la signora Loredana Menti, moglie di un altro grande ex giocatore biancorosso, Gigi Menti detto Bagolina.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News