Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Incubo Mondiale per l’Italia: la Macedonia elimina gli Azzurri. Dal trionfo al disastro in 8 mesi

I campioni d’Europa in carica non parteciperanno ai Mondiali di Qatar: è la seconda esclusione di fila per l’Italia

Sembra un incubo, ma è solamente lo specchio del momento del calcio italiano, che questa estate ha vissuto una favola che ha incantato l’Europa, ma che ora deve fare i conti con sé stesso e i propri fantasmi. L’Italia non parteciperà ad un Mondiale di calcio per la seconda volta consecutiva nella sua storia: dopo l’esclusione da Russia 2018 per mano della Svezia nel novembre 2017, gli Azzurri non arrivano neanche a giocarsi il playoff decisivo contro il Portogallo, ma vengono battuti in casa dalla Macedonia.

Dopo soli 8 mesi dalla vittoria dell’Europeo, la Nazionale di Mancini non riesce a superare un ostacolo semplice, come la Macedonia del Nord, in una serata disastrosa per il nostro calcio. Sembrava una formalità la gara di Palermo di questa sera, un passo semplice e scontato verso la sfida “vera” contro CR7 per giocarsi i Mondiali. Gli Azzurri avevano già sprecato la qualificazione sbagliando con Jorginho due rigori contro la Svizzera, all’andata e al ritorno, che potevano valere il pass diretto per il Qatar. Una gara anonima quella della Nazionale al Barbera, diverse occasioni create ma nessuna nitida, tanti tiri rimpallati e una fatica tremenda nel segnare. Novanta minuti di possesso palla sterile contro una squadra modesta che si difendeva come può. Poi nel recupero la beffa: al 92′ il tiro dalla distanza di Trajkovski che batte Donnarumma e spedisce l’Italia all’inferno, poche settimane dopo il trionfo. Si apre la riflessione sul movimento azzurro, rimane l’onta incancellabile dei due Mondiali consecutivi non giocati.

ITALIA-MACEDONIA 0-1 (92′ Trajkovski)

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Mancini (89′ Chiellini), Bastoni, Emerson; Barella (77′ Tonali), Jorginho, Verratti; Berardi (89′ Joao Pedro), Immobile (77′ Pellegrini), Insigne (64′ Raspadori).
A disp.: Sirigu, Cragno, De Sciglio, Cristante, Pessina, Acerbi, Politano.
All. Roberto Mancini

MACEDONIA DEL NORD (4-4-2): Dimitrievski; S. Ristovski, Velkovski (85′ Ristevski), Musliu, Alioski; Nikolov (59′ Spirovski), Ademi (59′ Ashkosvki), Bardi, Churlinov, M. Ristovski (72′ Mioski), Trajkovski.
A disp.: Naumovski, Siskovski, Todorovski, D. Babunski, Serafimov, Ethemi, Babunski, Atanasov.
All. Igor Angelowski

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.