Calcio Vicenza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Baldini dopo Como-Vicenza: “Sono soddisfatto perché oggi ho visto una squadra che lotta”

Le parole del tecnico biancorosso al termine del match, vinto dal Lane, a Como

Riguardo all’andamento della gara Baldini ha detto: “Nella prima parte di partita abbiamo rischiato di subire gol, siamo stati anche fortunati. Ma ho visto una squadra ed un gruppo positivo, naturalmente non abbiamo fatto assolutamente nulla. Sono ancora concentratissimo e non mollerò, sappiamo benissimo che dobbiamo vincere le prossime due partite”.

“Ciò che mi è piaciuto è che oggi è stata una vittoria di squadra, di un gruppo che ha saputo soffrire – ha continuato il tecnico -. Il merito è dei ragazzi: in settimana abbiamo imparato a conoscerci e ci siamo confrontati. Io quindici giorni fa stavo preparando la partita con il Latina, ero concentrato su altro. Sono soddisfatto perché oggi ho visto una squadra che lottava”.

Mister Baldini ora ha già la testa alla prossima: la proibitiva sfida con il Lecce, ma deve anche pensare alle condizioni dei suoi. “Se gli lasceremo l’iniziativa non abbiamo speranza, loro sono molto forti. Ci penseremo da domani, oggi abbiamo perso due centrocampisti e sono stato costretto a fare due sostituzioni, a fine tempo tutti mi hanno detto che stavano bene e ho aspettato per farne tre assieme. Diaw ha fatto solo due allenamenti per l’influenza, quindi non aveva tutta la partita e la staffetta con Meggiorini era ovvia. Sono contento per lui“.

L’atteggiamento contro il Como è stato finalmente quello giusto: “In settimana abbiamo lavorato molto: contro il Perugia dopo il gol ci siamo allungati. Dietro ci sono giocatori con personalità importante, come De Maio, per questo l’ho messo al centro della difesa a tre. L’abbiamo fatto un po’ meglio, ora ci aspettano altre due finali e sono già concentrato sulla prossima”.

Il tecnico biancorosso ha inoltre fatto il punto sui giocatori che sono stati costretti ad uscire dal campo e sul modulo utilizzato: “Bikel ha male un ginocchio, Greco lo valuteremo domani e anche Zonta ha preso una botta, ma ha retto. Non è stato semplice gestire la partita. Abbiamo dimostrato che non è una questione di modulo, non so se lo riproporrò: è l’approccio che fa la differenza, assieme alla voglia di vincere, la determinazione, la cattiveria. Questa squadra ha giocato con tutti i moduli e interpreti possibili. Contini è stato molto bravo, mentre con il Perugia non mi era piaciuto per la gestione, oggi ha fatto vedere che è un portiere forte. Potevamo subire gol perché il Como ci ha creato diverse difficoltà. Ma noi avevamo un obiettivo, vincere, serve anche fortuna per farlo“.

Infine Baldini è tornato sulla scelta di accettare la proposta del Vicenza: “Il sabato mattina stavo preparando la partita con il Latina, il pomeriggio ci hanno esclusi. La domenica invece ho ricevuto la chiamata di Balzaretti, sono stato chiaro: non ero concentrato sul campionato di Serie B. Conoscevo lui e Vallone dalla Roma, poi ho guardato come era gestita la società e da chi era composta la squadra e non ci ho pensato mezza volta“.

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma una squadra già in vacanza come il Como dove la trovi?

Articoli correlati

Sarà l’ultimo atto di una stagione entusiasmante che nel 2023/2024 ha coinvolto più di 1.000 player...
Il centrocampista è intervenuto durante la puntata di E' solo calcio con altri ospiti...
È stato un anno davvero tribolato riguardo al campo di gioco...

Dal Network

Articolo originale   Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito...

Articolo originale   Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di...

Articolo originale   Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie...

Altre notizie

Calcio Vicenza