Calcio Vicenza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Balzaretti, ds del Vicenza: “Al momento il mercato per la Serie C”

“Siamo arrivati ad un passo dal miracolo sportivo, la retrocessione fa male”. Le parole di Federico Balzaretti

C’è un dolore interiore nei confronti della proprietà e della società – ha detto il direttore sportivo biancorosso Federico Balzaretti -. Siamo arrivati ad un passo dal miracolo sportivo e come diesse mi prendo le mie responsabilità. Siamo però pronti e carichi per ripartire con energia e forza. La situazione al mio attivo non era facile e abbiamo cercato di trasmettere a giocatori e staff positività, non ce l’abbiamo fatta e rimane il rammarico“.

Balzaretti ha analizzato così la parte della stagione che l’ha visto protagonista a Vicenza: “Sono arrivato super carico: era una squadra forte, però in alcune occasioni subentrano altri fattori: ha pesato più l’aspetto mentale di quello tecnico. Per questo abbiamo cambiato un numero importante di giocatori, per cercare un’impresa che nessuno aveva mai compiuto nel calcio. Cambiare portava rischi, ma chi è arrivato ha dato tutto e abbiamo fatto 27 punti. Il rimpianto è che la squadra ne valeva di più. Il voto? Sicuramente non è sufficiente, altrimenti non saremmo retrocessi“.

Su Brocchi il diesse biancorosso ha detto: “Abbiamo deciso di supportarlo e stargli vicino, poi c’è stato un calo brutto e abbiamo avuto l’opportunità di prendere Baldini che sapevamo cosa poteva darci e credo si sia visto. Ora stiamo facendo le considerazioni del caso per il prossimo anno, ne parleremo con il mister. Per il momento stiamo pensando alla C, che è ciò che ci siamo meritati sul campo“.

Balzaretti ha poi parlato dei giocatori che rientrano dai prestiti: “In caso di C non è facile trattenere nessuno, nonostante Vicenza non abbia categoria. Tra chi è tornato siamo concentrati soprattutto su Vandeputte e Busatto. Se si fa una C importante l’obiettivo sarà tenere chi ha fatto bene. A breve qualche annuncio. La tendenza sarà quella di cambiare molto: stiamo parlando sull’identità, caratteristiche morali che dovranno avere i giocatori. Sul modulo ci ragioneremo con il mister: bisogna trovare un’identità di gioco ed essere un blocco unico con i tifosi

A Tommaso Mancini è stato proposto a gennaio un rinnovo di contratto – ha continuato Balzaretti -. Siamo contenti del suo percorso, che è stato limitato da un infortunio, ora risolto. Se non dovesse rinnovare lo venderemo perché altrimenti lo perderemo a zero. Per adesso nessun contatto con la Juventus, nè con altri club. Potrebbe essere centrale di un progetto biancorossi in C, mi piace l’idea di una squadra radicata nel territorio: penso a Sandon, Alessio, Mancini, Maggio e Cavion, ma al tempo stesso dobbiamo aprire anche le porte all’estero con il progetto scouting che sta andando avanti. Ci sarà il giusto mix tra giovani e giocatori di categoria, poi spetterà a noi trasmettere l’attaccamento ai colori biancorossi“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le dichiarazioni del tecnico del Lane dopo il successo in casa della capolista...
Vecchi eguaglia il record di risultati utili consecutivi e guadagna tre punti pesantissimi in casa...
In 1' il centrocampista brasiliano ne segna due: uno su calcio di punizione, l'altro approfittando...

Dal Network

Articolo originale   Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito...

Articolo originale   Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di...

Articolo originale   Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie...

Altre notizie

Calcio Vicenza