Resta in contatto

News

Baldini dopo Albinoleffe-Vicenza: “Dispiace non aver vinto, ma la strada è lunga”

La conferenza integrale del tecnico biancorosso

«C’è sempre il dispiacere per non aver vinto, però ho detto ai ragazzi che la strada è molto lunga e noi dobbiamo costruirla mattone per mattone. Ci portiamo via questo punto anche se c’è rammarico, è stata una partita aperta a qualsiasi risultato. Poteva fare gol l’Albinoleffe ma anche noi, abbiamo creato tante circostanze dove potevamo far goal. Loro ripartivano veramente molto bene, noi da questo punto di vista dobbiamo migliorare, però è logico che volevamo vincere la partita. Noi acceleravamo verso la fine e quindi volevamo portare a casa i tre punti. Equilibrio? Hanno fatto molte ripartenze ma siamo stati pericolosi anche noi. È sempre il solito discorso, quando vuoi essere molto offensivo poi concedi qualcosa. Questo noi lo sappiamo, non mi sembra che abbiamo preso 50 goal, mi sembra che la difesa abbia retto bene l’uno contro uno, sicuramente dobbiamo migliorare qualche situazione. Oggi avevamo un centrocampo a due proprio per cercare di dare equilibrio con Cavion e Zonta. Non è assolutamente un problema di difensori, ma un problema di fase difensiva quindi sono consapevole che questo dobbiamo migliorarlo».

«Dalmonte e Greco terzini all’inizio secondo tempo? Sì, abbiamo provato a cambiare qualcosa perché perdevamo 1-0. Ci siamo messi a cercare di pareggiare la partita, l’abbiamo riequilibrata con le sostituzioni. Non mi andava di fare due o tre sostituzioni a fine primo tempo, quindi ho chiesto a Dalmonte un po’ di copertura, però poi dopo quando l’ho spostato davanti ha fatto un’ottima partita. Difesa a 4 più equilibrata? È logico che dopo quattro partite con gli uomini offensivi che abbiamo in campo, l’equilibrio non sia ancora perfetto e vada cercato e lavorato tutta la settimana, però ripeto la squadra oggi ha creato, non occasioni limpide, ma ha creato».

«Ferrari? Ha recuperato e ha giocato tutta la partita. Oggi eravamo un po’ sulle gambe, non brillanti, l’erba era molto alta e il campo lento e abbiamo fatto un po’ di fatica. Cavion? La condizione si trova giocando, è arrivato gli ultimi giorni di mercato, quindi devo fargli trovare la condizione. Non è sicuramente al 100% ma ha bisogno di fare minutaggio. Fatica in trasferta? Sicuramente si fa un po’ più di fatica, mi riferisco all’inizio. Sono due trasferte, dobbiamo trovare anche lì il giusto equilibrio e la giusta mentalità. Ripeto, il cammino è lungo e oggi aver fatto un punto non lo vedo negativo. È logico che tutti quanti noi vorremmo che il Vicenza vincesse 38 partite ma è un cammino lungo e poi alla fine si vince sempre per un punto».

«Arbitraggio? Volevo solamente dire una cosa e non mi riferisco all’arbitraggio ma del quanto si sta fermi: contro il Padova il gioco fermo è stato per 63 minuti. Stasera andrò a vedere. In C è veramente troppo alto il periodo in cui non si gioca. Già l’anno scorso a Catania mi ero reso conto con una partita con il Foggia che non si era giocato per 53 minuti e secondo me tocca fare qualcosa sotto questo punto di vista, perché se la statistica in serie A è di 45 minuti, in C per 65 minuti di gioco fermo bisogna fare qualcosa. Non c’entra niente l’arbitraggio perché tante volte è colpa dei giocatori, tante volte ci sono situazioni come mischia e discussioni che ci si lamenta, sicuramente anche dal punto di vista arbitrale si può migliorare qualcosa ma non si può andare avanti così a non giocare per 65 minuti. Tempo effettivo? Non è una questione di tempo effettivo, ma di regole. Do la colpa prima a noi, sono questione di regole, per le proteste, se il portiere ha sei secondi per rinviare devono essere sei secondi, i palloni non possono sparire. Parlo di tutti i campi, c’è bisogno di accelerare ogni giocata, c’è bisogno che se il portiere sta in terra per quattro minuti e si recupera tre minuti vuol dire che c’è qualcosa che non va e bisogna mettere mano a queste cose qui perciò ripeto, anche il pubblico non può pagare per vedere 63 minuti di gioco fermo, mi sembra una cosa che bisogna metterci mano».

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News