Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Zonta si scopre uomo-assist: “Il Vicenza ci ha creduto fino alla fine”

Il centrocampista ha ispirato Dalmonte con una palla «messa non benissimo»

«Ci abbiamo creduto fino alla fine – le parole di Loris Zonta dopo SangiulianoVicenza – a Meda, non c’eravamo riusciti, pur credendoci l’abbiamo persa alla fine, ma oggi ci siamo ripresi i 3 punti di settimana scorsa, dobbiamo continuare così, perché abbiamo fatto una vittoria di carattere, con voglia di vincere, questa voglia deve contraddistinguerci fino alla fine del campionato. Il cross? Ho visto la palla e gli ho detto buttala avanti, mi sono inserito, sono riuscito a metterla giù bene, ho sentito dietro Dalmonte che me la chiama sempre quella palla e in qualche modo sono riuscito a mettergliela, magari non benissimo e lui ha fatto un gol della madonna, perché ha delle qualità e siamo contenti che è stata una grandissima vittoria, ci deve dare grande morale e dobbiamo continuare su questa strada. In serie C i campi ci sono questi, gli stadi sono questi e sono partite difficili, non è come giocare al Menti, lo sappiamo e avevamo bisogno di ottenere i tre punti in trasferta, però ci vuole fame di vincere in C e oggi l’abbiamo dimostrato, siamo riusciti a strapparla con i denti questa partita, forse potevamo sbloccarla prima ma questo ci deve dare veramente grande forza per affrontare le altre partite».

Bene il Lane anche in difesa. «Rete inviolata? E’ già da un po’ di partite che siamo abbastanza solidi, in trasferta abbiamo sempre subito qualche goal e invece oggi eravamo sul pezzo, abbiamo dimostrato di esserci tutti con la testa, di essere pronti ad affrontare delle partite in stadi che magari possono essere insidiosi dal punto di vista dell’atteggiamento e invece eravamo in campo con l’atteggiamento giusto, tutti, sia chi è partito dall’inizio, sia chi è entrato e questo ci ha portato a vincere la partita all’ultimo minuto. Per vincere c’è bisogno di un gruppo forte fino all’ultimo, ci alleniamo tutti a 1000, tutti abbiamo voglia ovviamente di giocare dall’inizio, ma il mister fa delle scelte, è giusto rispettarle e quando si entra bisogna cercare di andare forte per raggiungere l’obiettivo comune che è quello di vincere la partita, poi mettersi in mostra e mettere in difficoltà il mister nelle scelte della partita dopo».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News