Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Strategia Modesto per rialzare il Vicenza: difesa a tre e nessun regista

Il tecnico calabrese al debutto sulla panchina biancorossa

Può sembrare un testacoda (anche se il Vicenza non è esattamente al vertice della classifica) con la Virtus Verona, ma la partita non sarà affatto facile per il Lane, che sul campo del Gavagnin ha sempre faticato.

Proviamo a farci un’idea del Vicenza (anche con l’aiuto dell’edizione odierna del Giornale di Vicenza) che Modesto schiererà contro gli uomini di Fresco. Il tecnico calabrese, come ha detto in sede di presentazione, intende giocare con la difesa a tre e le fasce coperte e non dovrebbe esserci, nella sua idea di calcio, un regista.

Non è chiaro se Modesto deciderà di attaccare gli avversari con una o due punte ma grosso modo la squadra potrebbe presentarsi così, col 3-4-2-1 e Confente tra i pali; Bellich, Padella e Ierardi in difesa; Valietti, Ronaldo, Cavion, Greco a centrocampo; Dalmonte e Stoppa alle spalle di Ferrari o il tridente Dalmonte, Ferrari, Stoppa.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti biancorossi

Il capitano biancorosso degli anni '60

Giulio Savoini

L'indimenticabile Pablito

Paolo Rossi

Lo storico attaccante del Vicenza

Stefan Schwoch

Altro da News