Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Vicenza, la Lega Pro e la “strigliata” di Ghirelli: «Sulla riforma non arretro»

L’intervento del numero uno della terza serie al Master dell’Università di Palermo

«Mi impegno a non arretrare di un centimetro nella riforma del calcio italiano. Sono preoccupatissimo, il nostro calcio ha un enorme deficit economico-finanziario, ma, ancor più grave è il rapporto con le nuove generazioni, millennials e generazione Z, le quali pensano che “il calcio sia solo noia”. Non siamo in grado di dare interattività nel gioco, non credo sia possibile ridurre drasticamente i tempi delle partite; abbiamo stadi vecchi ed obsoleti, non adatti ad attività e a servizi multidisciplinari. Se la situazione è questa, non c’è futuro. Cosa fare? Riforme ed emozioni per provare l’ingaggio dei ragazzi e delle ragazze. Durante i playoff vengono, gli stadi sono pieni di pubblico, vuol dire che la formula dell’attuale campionato è obsoleta. Emozione: costruire l’evento in ogni partita. La serie C è la fabbrica dei sogni, emozioni e lavoro, sogni e fatica, creatività e sudore. Il nostro male è la pigrizia» – dice il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli invitato a partecipare al sesto Master di “Diritto e Management dello Sport” organizzato dall’università di Palermo e diretto dalla professoressa Laura Santoro.

LEGGI L’INTERO INTERVENTO DI GHIRELLI

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti biancorossi

Il capitano biancorosso degli anni '60

Giulio Savoini

L'indimenticabile Pablito

Paolo Rossi

Lo storico attaccante del Vicenza

Stefan Schwoch

Altro da News