Calcio Vicenza
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Vecchi alla vigilia di Vicenza-Arzignano: “Bisogna pedalare, senza fare calcoli”

Le dichiarazioni del tecnico biancorosso alla vigilia del match contro l'Arzignano

Mister Stefano Vecchi alla vigilia del match contro l’Arzignano è partita dal percorso dei suoi: “Stiamo facendo un percorso molto positivo, i risultati sono una conseguenza, ma stiamo crescendo anche sotto l’aspetto della durata della prestazione. Arzignano? Non ha le qualità tecniche del Padova, ma ne ha altre. Sappiamo che verranno qui per fare la partita della vita: per loro queste gare contro il Vicenza fanno parte della loro storia”. Sulle condizioni dei suoi ha precisato: Talarico è recuperato al 100%, Rossi va valutato, mentre Proia non è al top. Laezza SandonSandon sta facendo benissimo, per cui chi merita va in campo, anche se può essere che qualche giocatore cambi, Cavion sta meglio, mentre Delle Monache è arrivato nel momento in cui abbiamo trovato la quadra, ho bisogno di trovare il momento giusto per inserirlo”.

Al Menti domenica la Sud ha annunciato una coreografia per l’anniversario della nascita del club biancorosso e il tecnico ha commentato: “Fa indubbiamente piacere, ci è dispiaciuto mercoledì sera non regalargli la vittoria, domani ancora di più la loro presenza e partecipazione ci dà una spinta in più e la responsabilità per quello che stiamo facendo”. 

Sull’obiettivo terzo posto: “La Triestina sembra risvegliata, l‘Atalanta è una bella squadra quindi ragionando sul terzo posto bisogna pedalare, senza far conti – ha concluso Vecchi -. Migliore terza? Siamo in linea, ovviamente sono ragionamenti che si fanno, ma dobbiamo pensare partita per partita”. 

 

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Questo allenatore è riuscito a fare girare la squadra al meglio. Sta facendo esprimere al top giocatori come Della Morte che sembrava un oggetto misterioso e ha rigenerato pure Ferrari che con Diana sembrava diventato di colpo un brocco.. potrei citare altri giocatori ma sarebbero troppi. Peccato non essere partiti così perché sono sicuro che in testa al girone ci saremmo sicuramente noi se non avessimo fatto una parte di campionato da incubo.. e penso a certe sconfitte come a Vercelli o a Trento (incredibile!!).
Peccato perché i playoff sono alla nostra portata ma ci sono troppe variabili e non sempre vince la più forte.. peccato aver buttato un campionato sicuramente alla nostra portata.

Giampietro
Giampietro
2 mesi fa

Sicuramente avremmo un bel po’ di punti in più,
ma è difficile dire se saremmo davanti al Mantova. Probabilmente saremmo in lotta per il primo posto, ce la staremmo giocando

Articoli correlati

Vecchi deciso a confermare l'undici dello Iacovone, ma non è escluso un cambio...
Il tecnico biancorosso ha convocato 24 giocatori...
Tutte le info sul match di ritorno del primo turno nazionale dei playoff che vedrà...

Dal Network

Articolo originale   Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha...

Articolo originale   Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di...

Articolo originale   Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club...

Altre notizie

Calcio Vicenza